Capitolo 7. Configurare ed installare Squid

Sommario
7.1. Preambolo
7.2. Scegliere il Sistema Operativo
7.3. Regole da rispettare
7.3.1. Utilizzo della memoria RAM
7.3.2. Tipo di CPU
7.3.3. Simmetric Multi Processor (SMP)
7.3.4. Sottosistema dischi e tecnologie
7.3.5. Sistemi in RAID
7.4. Il sistema ottimale
7.5. I file sorgenti di Squid
7.5.1. Accesso al CVS
7.5.1.1. Squid current
7.5.1.2. Squid vecchie versioni
7.5.1.3. verificare il CVS appena prelevato
7.5.2. Prelevare Squid
7.5.3. Compilare Squid
7.5.4. eseguire lo script di configurazione
7.5.5. eseguire nuovamente lo script di ./configure
7.5.6. Applicare le patch
7.5.7. Versione giornaliera autogenerata
7.5.8. Opzioni di configurazione
7.6. Il problema dei file descriptor
7.6.1. Determinare il numero corretto di file descriptor
7.6.2. File descriptor con Linux
7.6.3. File descriptor con Solaris
7.6.4. File descriptors con FreeBSD
7.6.4.1. MAXFILES
7.6.4.2. MBUF
7.6.5. File descriptors con Windows
7.6.6. File handles con OS/2
7.7. Il problema dell'insieme delle porte
7.8. Installare Squid dai sorgenti
7.8.1. Perchè installare Squid dai sorgenti
7.8.2. I comandi più importanti
7.8.3. L'albero delle directory di Squid
7.8.4. Pulire gli eseguibili dalle informazioni di debug
7.8.5. Altre informazioni per installare correttamente Squid dai sorgenti
7.9. Disponibilità di pacchetti precompilati
7.9.1. Package per i vari ambienti UNIX®
7.9.2. Package per Win32 ed OS/2