21.5. I codici di stato di Squid

Per comprendere al meglio i log di Squid dobbiamo saper interpretare i codici di stato, i codici TCP_ si riferiscono alle richieste dirette verso la porta HTTP (generalmente la 3128), i codici UDP_ invece si riferiscono alle richieste dirette verso la porta ICP (generalmente la 3130). Ecco una serie di statistiche relative ai codici di stato di Squid in una condizione di lavoro lavoro normale

n. hits  valore %  codice di stato
---------------------------------------------------
1 14630    39.58%  TCP_MISS:DIRECT
2  5528    14.96%  TCP_REFRESH_HIT:DIRECT
3  4576    12.38%  TCP_HIT:NONE
4  4566    12.35%  TCP_CLIENT_REFRESH_MISS:DIRECT
5  4159    11.25%  TCP_IMS_HIT:NONE
  

una statistica come questa basata appunto sui codici di stato, consente di tenere sotto controllo lo stato delle richieste dirette verso Squid e consente anche di redigere delle statistiche relativamente al risparmio di banda internet all'interno della nostra LAN. Ricordiamo al lettore che è possibile disabilitare la registazione del log per le richieste del tipo ICP, utilizzando il TAG log_icp_queries non verrà registrato nessun codice di stato ICP.

Squid supporta i seguenti codici di stato

Note

[1]

IMS è una tecnica che viene utilizzata dalla webcache quando un oggetto perde la sua consistenza. Se un oggetto non viene più ritenuto consistente verrà verificato con una richiesta di If-Modified-Since (IMS), tale richiesta serve per determinarne la reale consistenza dell'oggetto e se lo stesso risultasse realmente modificato la cache si occuperà di richiedere al server di origine una copia aggiornata.