8.10. Redirect

Squid può riscrivere una URLs implementando un processo esterno che prende il nome di redirector. Squid può essere configurato per passare qualsiasi richiesta di URLs direttamente verso un processo esterno che rielabora la richiesta ricevuta e la sostituisce con un messaggio predefinito. Il redirector consente all'amministratore della cache di controllare le locations sulle quali vorrebbero accedere gli utenti, il redirector stesso si fa carico di leggere la richiesta di URLs o l'input di tipo standard che riceve traducendolo in una falsa URLs. Il redirector può anche fornire una linea bianca come output di uscita standard. In buona sostanza un redirector quindi ridirige una specifica URLs richiesta dai client verso un'altra URLs falsa

il TAG redirect_program

redirect_program /usr/local/bin/squid_redirect
  

consente di specificare il percorso di un file eseguibile esterno a Squid al quale è possibile reindirizzare tutte le richieste HTTP, il programma esterno può funzionare anche da filtro facendo passare solo le richieste che soddisfino determinate regole. Tra i programmi redirector più famosi e più utilizzati citiamo squidGuard e SQUIRM. Di seguito pubblichiamo un semplice esempio di URL redirector realizzato in perl

#!/usr/local/bin/perl
$|=1;
while (<>) {
s@http://www.pippo.it@http://www.pluto.it@;
print;
}