2.7. Squid, il software libero e la situazione Italiana

I proxy servers, oltre ad essere utilizzati anche sulla rete internet, vengono installati soprattutto nelle LAN/WAN private di grandi dimensioni. Come vedremo in seguito, gli amministratori di rete possono trarre grande vantaggio dall'utilizzo di Squid grazie alle sue comprovate capacità di velocizzazione, di controllo sugli accessi, di gestione delle risorse e del suo elevatissimo livello di sicurezza.

In Italia sino a qualche anno fa era molto difficile trovare in produzione dei software Open Source con queste caratteristiche, molto spesso il compito di caching veniva affidato ad alcuni software commerciali che non presentavano nè la stabilità nè le performance applicative che sono proprie di un prodotto come Squid Proxy. La situazione, grazie anche a questo documento, sta rapidamente evolvendo ed il numero dei programmi installati è in continua crescita.

Ancora una volta ci troviamo di fronte il dilemma tra lo scegliere un prodotto commerciale che viene supportato da uno specifico produttore, ed il software libero che viene invece sorretto da una immensa comunità di sviluppatori, appassionati ed utenti. Le risorse economiche del business contrapposte alla conoscenza, alla genialità ed all'ingegno. L'immobilità della cattedrale contrapposta con la velocità del modello bazar (cfr. saggio di Eric S. Raymond disponibile alla URL http://www.apogeonline.com/openpress/doc/cathedral.html).